Il caso della scuola “allegra”. Un’altra toga rischia il posto

Deciderà il Csm sulla sospensione chiesta per il pm Nalin, collaboratore di Bellomo nei corsi di formazione in cui c’erano regole su fidanzati e gonne
Il caso della scuola “allegra”. Un’altra toga rischia il posto

Oltre al direttore scientifico Francesco Bellomo, consigliere di Stato, c’è un altro componente della scuola privata di formazione per magistrati Diritto e Scienza che rischia di compromettere la propria carriera. Si chiama Davide Nalin, 38enne magistrato di Rovigo, collaboratore del direttore scientifico Bellomo, “l’agente superiore” – come ha rivelato il Fatto – che obbligava i […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.