Il 1946 del Boogie Woogie e dei veri Costituenti aiutati dallo Spirito santo

Il 1946 del Boogie Woogie e dei veri Costituenti aiutati dallo Spirito santo

L’epopea degli italiani magri e poveri che ricostruiscono l’Italia in quel magico e terribile 1946 diventerà leggenda. Scriverà lo storico Lucio Villari: “Chi ha l’età per ricordare quei mesi durissimi non dimentica facilmente la folla di gente magra, affilata, che si incontrava per le strade, sui treni (spesso vagoni merci adibiti a vetture viaggiatori), nelle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.