Frate Indovino da Slowfood e il no-global Barbanera

Almanacchi, Il nuovo corso delle storiche pubblicazioni
Frate Indovino da Slowfood e il no-global Barbanera

Se pensate che il calendario di Frate Indovino sia ormai un residuo preistorico rispetto ai siti web di previsioni del tempo o di agende digitali vi sbagliate: non solo perché il calendario viene stampato in ben cinque milioni di copie ma perché, paradossalmente, l’esaltazione del vecchio mondo agreste e rurale si sposa perfettamente con le […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.