Elvira, il miracolo di Salvatore

Amore e miseria - La storia di una passione tra un balordo e una disabile. Senza lieto fine
Elvira, il miracolo di Salvatore

Salvatore ha nel nome un destino. Salvare qualcuno, attraversare l’ora del deserto, anche, essere salvato, piegarsi sulle gambe nel bel mezzo di un cortile, supplicando l’Altissimo e chiedendo: perché? Come il biblico Giobbe, aveva perso tutto e il suo corpo era la piaga su cui il mondo incideva le sue empietà. Erano gli anni 80, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.