Dopo Draghi Merkel punta a Weidmann, vice De Guindos

Dopo Draghi Merkel punta a Weidmann, vice De Guindos

È solo l’ultima tappa di un’intricata partita di potere ma il segnale è preoccupante. Il governo tedesco spinge affinché Jens Weidmann diventi il prossimo presidente della Banca Centrale Europea quando scadrà il mandato di Mario Draghi. Lo ha rivelato ieri il quotidiano spagnolo El Mundo, citando fonti Ue, aggiungendo che il piano prevede la nomina […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.