» Primo Piano
giovedì 28/07/2016

Dopo Charlie è stato di emergenza

Dopo Charlie è stato di emergenza

In seguito all’attacco di martedì nella chiesa di Saint-Étienne- de-Rouvray, in Normandia, la destra dei Républicains e il Front National hanno chiesto l’introduzione di misure più dure, “spietate”, secondo i termini di Nicolas Sarkozy, come la detenzione preventiva per gli individui schedati per radicalizzazione e l’espulsione degli stranieri condannati per terrorismo. Ma il presidente Hollande […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Primo Piano

May e l’incubo dei foreign fighters

Primo Piano

“È guerra, ma di dominio. Le religioni vogliono pace”

Con la legge Madia più concorsi fasulli
Primo Piano
In Tv

Con la legge Madia più concorsi fasulli

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×