Dimmi cosa bevi e ti dirò quale scrittore ami

Dallo champagne al vino rosso: la letturatura vista attraverso i bicchieri (spesso vuoti)
Dimmi cosa bevi e ti dirò quale scrittore ami

A chi dice che l’autunno è triste si può ribattere, con eleganza e spocchia letterarie, che “la vendemmia è l’ultima allegria dell’anno”: l’ha scritto quell’allegrone di Cesare Pavese ne La luna e i falò, ma tanti sono i personaggi romanzeschi dediti ai piaceri di Bacco, personaggi creati dalla penna di altrettanti illustri sbevazzoni. Che di triste […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.