Dice :“Non si fuma”, lo pestano in metro. È in prognosi riservata

Dice :“Non si fuma”, lo pestano in metro. È in prognosi riservata

È ancora ricoverato in gravi condizioni l’uomo pestato domenica pomeriggio a Roma in un vagone della linea B della metropolitana a Roma, come riportato ieri dal Messaggero. Da quanto ricostruito dalla polizia, la vittima, un romano di 37 anni, era in compagnia della madre quando un gruppetto di ragazzi ha iniziato a fumare nel convoglio. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.