De Magistris a Napoli non può mantenere: le Vele sono ancora là

Una avrebbe dovuto essere abbattuta entro l’estate, adesso il sindaco chiede tempo: “È colpa della Regione”
De Magistris a Napoli non può mantenere: le Vele sono ancora là

Nino Manfredi direbbe: “Più vuoi mandarle giù, e più restano su”. Sono le Vele di Scampia, i ruderi di una stagione urbanistica fallimentare, il cocktail che per decenni ha miscelato degrado e camorra in una fotografia impietosa (e parziale) di una Napoli prestata a Gomorra. La notizia è che le Vele del degrado rimangono in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.