Dagli ex terroristi rossi ai “comuni”: non solo i boss muoiono in carcere

Dietro le sbarre - Decine di decessi ogni anno, suicidi esclusi
Dagli ex terroristi rossi ai “comuni”: non solo i boss muoiono in carcere

Morti in carcere per cause naturali. La storia penitenziaria italiana è zeppa di nomi eccellenti e di criminali, mafiosi o meno, che in libertà hanno commesso reati anche gravissimi. Ma anche di persone comuni che nei nostri penitenziari sono morte senza che per loro si attivasse addirittura la Cassazione come nel caso di Totò Riina. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.