Da goji ad acai: ossessione per i semi magici (e cari)

Da goji ad acai: ossessione per i semi magici (e cari)

Come abbiamo potuto sopravvivere millenni senza bacche di goji? Come è stato possibile tirare avanti senza sgranocchiare grani di acai? Senza spiluccare semi di chia? Che vita grigia (e breve) dev’esser stata quella delle generazioni che hanno preceduto l’arrivo sulle nostre tavole dei cosiddetti “superfood”, quegli alimenti, cioè, colmi di nutrienti benefici. Ma non vi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.