Chiudo gli occhi e sento Battisti in carne e ossa

“Masters” è la raccolta di otto vinili, quattro cd per 60 brani estratti dai nastri di registrazione originali: “Per riascoltare il suo perfezionismo”

Chiudi gli occhi e pensi a Lucio Battisti, ma dopo un po’ li apri perché Lucio pensi di avercelo davanti, in carne e ossa, mentre canta E penso a te a quasi vent’anni dalla morte. È questo, per potenza tecnologica e fedeltà acustica, l’effetto inseguito dal cofanetto Masters – Battisti come non l’hai mai ascoltato, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.