» Cultura
venerdì 29/09/2017

Chiudo gli occhi e sento Battisti in carne e ossa

“Masters” è la raccolta di otto vinili, quattro cd per 60 brani estratti dai nastri di registrazione originali: “Per riascoltare il suo perfezionismo”

Chiudi gli occhi e pensi a Lucio Battisti, ma dopo un po’ li apri perché Lucio pensi di avercelo davanti, in carne e ossa, mentre canta E penso a te a quasi vent’anni dalla morte. È questo, per potenza tecnologica e fedeltà acustica, l’effetto inseguito dal cofanetto Masters – Battisti come non l’hai mai ascoltato, […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cultura

“29 settembre? Mogol ne combinava più di me: parla di un tradimento”

Cultura

“Non volevo diventare la mia brutta copia”

“La Ginzburg”, il modo diretto e sincero di stare al mondo
Cultura
L’intellettuale

“La Ginzburg”, il modo diretto e sincero di stare al mondo

di
Cultura
Cinema - European Audiovisual Observatory 2017

Biglietti in calo in tutta Europa. L’Italia la peggiore: -12% di ingressi

Il fulcro della musica sacra di Bach è Bach
Cultura
L’analisi

Il fulcro della musica sacra di Bach è Bach

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×