Ceronetti ha visto Clara in mongolfiera

Il maestro - Dal personaggio di Dürrenmatt a quelli di Cechov e Zola: tutte le “Regie immaginarie”
Ceronetti ha visto Clara in mongolfiera

Di Guido Ceronetti, nato a Torino nel 1927, si sa quel che non è, mediocre, e un po’ di quel che è: scrittore, drammaturgo, marionettista. Da sempre fautore del primato della letteratura, anzi, della letterarietà, nel buen retiro di Cetona ha ordinato testi, bozze, disegni di una passione intransigente, organica, specialissima: “Le regie immaginarie illuminano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.