Calzini spaiati o radioamatori, c’è una “Giornata” per tutto

Di solito si tratta di grandi eventi contro o per qualcosa, dedicati a diritti, salute, natura, ingiustizia e indifferenza. Ma c’è anche chi festeggia carbonara e “calcio in culo”
Calzini spaiati o radioamatori, c’è una “Giornata” per tutto

Gioca con i fanti, ma lascia stare i santi. Almeno una volta si diceva così, quando sul calendario primeggiavano loro. Che, al massimo, hanno sempre dovuto condividere solo con martiri o beati quella riga a disposizione sotto numero e giorno del mese. Ma ora la lunga sfilza di santi e feste comandate è sempre più […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.