» Storia di Copertina
lunedì 12/12/2016

Armi, omicidi e cocaina: ora la ’ndrangheta parla romano

Armi, omicidi e cocaina: ora la ’ndrangheta parla romano

Radici profonde, che significano potere: “Chi non ha questo cordone ombelicale non ha forza”, spiega Antonino Belnome, forse il collaboratore di giustizia della ’ndrangheta più attendibile in circolazione. Non una smentita. Quando lo ascoltano – nelle aule d’udienza – c’è un silenzio glaciale, le sue sono parole precise come lame. Era a un passo dal […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Mondo

Bomba al Cairo contro i copti (e al Sisi): 25 morti

Commenti

La sindrome dell’arrocco che spinge le élite al suicidio

Roma, per Livia e la sua bimba non c’è mai un posto sicuro
Storia di Copertina
La storia

Roma, per Livia e la sua bimba non c’è mai un posto sicuro

di
30 anni fa l’Italia scoprì la violenza sulle donne
Storia di Copertina

30 anni fa l’Italia scoprì la violenza sulle donne

di
Voto a respiro corto. Si combatte a vista
Storia di Copertina

Voto a respiro corto. Si combatte a vista

di
Muri e tv, senza soldi la campagna non c’è più
Storia di Copertina
Storia di copertina

Muri e tv, senza soldi la campagna non c’è più

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×