Applausi e biglietti da visita. È il nuovo potere “barbaro”

Nasce la Terza Repubblica: folla al Colle e poi tutti a presentarsi al “sistema”
Applausi e biglietti da visita. È il nuovo potere “barbaro”

La Terza Repubblica degli applausi e delle lacrime, dei taxi collettivi (grillini, ovviamente) e persino dei militari al governo. Il generale Sergio Costa, ministro dell’Ambiente, è in borghese, ma quando arriva davanti alla scrivania presidenziale si ferma e batte i tacchi per salutare il capo dello Stato. L’esecutivo grilloleghista giura in un pomeriggio di caldo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.