Amore di Paz. Tutte le donne muse della sua (breve) vita

Amore di Paz. Tutte le donne muse della sua (breve) vita

“Andrea ha iniziato a disegnare prima ancora di parlare. Le prime parole sono state ‘catta’ e ‘bia’, carta e matita, e capimmo che la cosa che preferiva fare era disegnare”. È così che ricorda suo figlio, Giuliana Di Cretico, madre del mitico Paz nel libro La femmina è meravigliosa – vita impaziente di Andrea Pazienza, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.