Alla ricerca di Barolo Chinato e Oche

Alla ricerca di Barolo Chinato e Oche

  Correvano gli ultimi anni dell’Ottocento quando Giuseppe Cappellano, una laurea in farmacia in tasca, inventò il primo barolo chinato della storia. All’ottimo barolo prodotto nelle Langhe dal fratello Giovanni – medaglia di bronzo all’esposizione universale di Parigi del 1889, quella organizzata per celebrare il centenario della Rivoluzione Francese – decise di aggiungere zucchero e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.