Aleksandr e i ragazzi borghesi: generazione Putin contro lo zar

Mosca - Nati con l’ascesa al potere dell’ex membro del Kgb, sono tecnologici, alla moda, senza problemi economici, ma morali
Aleksandr e i ragazzi borghesi: generazione Putin contro lo zar

Aleksandr Vilen frequenta il 10° anno della scuola russa, che corrisponde al 4° anno del liceo in Italia. Ha 17 anni, dunque è un figlio dell’era Putin, al potere dall’8 agosto del 1999, prima come premier poi come successore del presidente Boris Eltsin. Alexsandr è uno dei giovani che ha osato sfidare i divieti delle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.