“A 65 anni resto in maschera. È l’America a chiederlo ai Kiss”

Il leader della band a maggio in Italia: “Non abbiamo suonato per Trump, il clima era ostile”
“A 65 anni resto in maschera. È l’America a chiederlo ai Kiss”

Sarebbe bello suonare su uno dei pianeti scoperti dalla Nasa, ma temo che fra 39 anni luce non sarò più nei Kiss”. Ride, Paul Stanley, mentre si gode un po’ di relax nella villa di Beverly Hills. La sua maschera è quella dello “Starchild” kubrickiano, ma per ora niente tour nello spazio. Però tra le […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.