Il lutto

Addio Citati, “l’orologiaio” da Tolstoj al pomodoro

1930-2022 - È morto in Maremma il grande scrittore e critico, vincitore di uno Strega con una delle sue raffinate biografie: un maestro cresciuto tra Gadda e Manganelli

Di Crocifisso Dentello Icons/ascolta
29 Luglio 2022

Questa lunga estate sembra decisa a strapparci gli ultimi protagonisti del nostro Novecento di carta. Dopo La Capria, Guglielmi, Scalfari, ieri è toccato a Pietro Citati, fatalmente nello stesso giorno in cui un anno fa si congedava Roberto Calasso, patron di quella Adelphi che raccoglie nel suo catalogo diversi titoli del critico scomparso. Citati si […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.