Lettera da New York

Voglia di sindacato: negli Usa più lavoro significa più rivendicazioni

Union - Per la prima volta su suolo americano, i dipendenti di un negozio Apple del Maryland hanno aderito a un'organizzazione unitaria. Poco prima di loro, c'erano stati i lavoratori di Amazon e di Starbucks. Nonostante pandemia e guerra, l'offerta d'impiego è tornata a essere alta

Di Chiara Basso
24 Giugno 2022

C’è voglia di alzare la testa tra i lavoratori americani. Lo scorso fine settimana i dipendenti di un negozio Apple nel Maryland hanno votato per aderire a un sindacato di settore, l’International Association of Machinists and Aerospace Workers (IAM). Sono i primi dipendenti della società fondata da Steve Jobs a unirsi in sindacato su suolo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui