Lettera da Mosca

Tra purghe e burocrati, così Putin “annette” il Donbass

I funzionari del Cremlino sono già all'opera per spartirsi il potere nei nuovi territori che presto verranno annessi alla Federazione: le regioni di Donetsk, Lugansk, Kherson e Zaporizhzhia diventeranno un solo distretto russo

Di Michela AG Iaccarino
10 Giugno 2022

L’apparato sta divorando il Donbas. L’avanzata militare russa procede, ma pure quella degli strateghi politici e dei cinovniki, funzionari e burocrati del Cremlino, già operativi per spartirsi il potere nei nuovi territori che presto verranno annessi alla Federazione. I due eserciti si combattono ancora furiosamente sul campo – ogni giorno, all’appello dei vivi, non rispondono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui