Danno da 4,5 milioni

Mascherine Lazio, la Regione dovrà risarcire se stessa

Crediti e debiti - La Exor ha pignorato conto terzi l'ente guidato da Nicola Zingaretti, dal quale – paradosso di tutta la vicenda – riceverà i soldi per poi ripagare una parte del dovuto alla stessa Regione

10 Giugno 2022

La Regione Lazio condannata a risarcire se stessa per le mascherine cinesi acquistate a marzo 2020, saldate (in parte) in anticipo e mai arrivate a Roma. Il Tribunale civile di Taranto ha condannato l’Ente guidato da Nicola Zingaretti a risarcire 4,5 milioni di euro alla Exor Sa, una delle società finite nella filiera della fornitura […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui