Cannes

La “Nostalgia” di Martone è Napoli in veste scarnificata

Presentato il film di Martone - Tratto dal romanzo di Ermanno Rea: un lavoro solido e serio che legittimamente ambisce a un posto in palmares. Qualche dubbio sul ruolo di Favino

25 Maggio 2022

“Non Napoli, ma un quartiere, un’enclave che gli stessi napoletani conoscono poco: la Sanità. Già valle dei morti e Far West, ha le forme borgesiane del labirinto e della scacchiera, in cui personaggi si misurano col passato, il presente e ciascuno per sé. Ci siamo buttati in strada come nel Neorealismo e nella Nouvelle Vague”. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.