Lettera da Mosca

Nominò Putin ai Servizi segreti, ora Kirienko è il suo uomo in Donbass

L'Europa, come gli Stati Uniti, ha sanzionato l'ex giovane premier di Elsin, dopo l'avvelenamento del dissidente Aleksey Navalny nel 2020 perché è tra i funzionari della cerchia del presidente. Ora un nuovo incarico

Di Michela AG Iaccarino
6 Maggio 2022

Nelle immagini del filmato sgranato del 1998 non era ancora calvo, ma aveva già gli occhiali. Sono “anni non facili per la Russia, per nessuno di noi” dice, ricordando alla sala che “la vita cambia, cambia il servizio e cambiano le persone”. Sergey Kirienko, all’epoca a capo del governo del presidente Elsin, ringrazia l’uomo che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui