Lettera da Madrid

Armi a Kiev e avversario forte, l’era d’oro per Sanchez è finita

Il balletto sugli armamenti pesanti da inviare a Kiev, ma anche il ritrovato spolvero del centrodestra che con il moderato Feijóo sta recuperando consensi nei sondaggi, pesano sulla presa del primo ministro

29 Aprile 2022

Per il premier socialista, Pedro Sanchez, l’età dell’oro sembra finita. Se – finora – ciò che toccava il suo governo diventava oro, da qualche tempo, al contrario l’esecutivo sembra aver intrapreso un pericoloso crinale verso le prossime elezioni (magri anticipate). Al primo posto va segnalata la grande mossa dell’avversario politico. Il Partito Popolare, infatti, si […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.