Il reportage

Leopoli, quella normalità fatta di sirene e notti gelide di guardia

Dal nostro inviato - Le persone vivono queste settimane con semplicità, come l’affollamento alla stazione: non c’è più la calca dei primi tempi e il flusso viene smaltito senza affanni dalle associazioni

21 Marzo 2022

Il sabato sera di Olexandr inizia alle 01.00, l’ora delle discoteche. Solo che il ragazzone ventenne barbuto a quell’ora smonta dal turno di guardia alla barricata d’ingresso a Leopoli da ovest. Consegna l’arma a chi gli dà il cambio, sfila il giubbetto in kevlar e, insieme ai compagni, si ficca in macchina per tornare a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.