Sanità, logistica, commercio e alimentare: ecco i settori, causa Covid, più pericolosi per chi ci lavora. I quattro comparti mostrano nel 2020 una grande crescita di morti. Nella sanità si è passati da 8 a 108, nel trasporto e magazzinaggio da 97 a 144, nel commercio da 54 a 90, l’alimentare a 29 dai 12 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Auto, Timken chiude e licenzia 106 persone Dall’“avviso comune” il totale è già a 1.051

prev
Articolo Successivo

Da Tarantola a Fornero: ritorno a Palazzo Chigi

next