La Lituania costruisce un muro da 41 milioni di euro al confine bielorusso per fermare migliaia di migranti usati come “arma ibrida” da Lukashenko. Un nuovo muro viene eretto a est: sarà lungo 550 chilometri e costerà 41 milioni di euro. Lo costruirà la Lituania al confine con la Bielorussia per frenare l’entrata nel Paese […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Nero e ispanico, non voti. Biden scomunica il Texas

prev
Articolo Successivo

Capitol Hill de noantri: deputati a prova d’assedio

next