“Michele Colosio è stato assassinato. Il suo sorriso largo si è spento, lo hanno ucciso in un assalto, a un isolato da casa mentre tornava dai festeggiamenti per la finale degli Europei. Era così felice”. Michele aveva 42 anni, nato a Brescia, da 10 viveva in Messico, nello Stato di Chiapas, dove oltre a esercitare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Soldati in fuga dai Talebani. Afghanistan, è già disfatta

prev
Articolo Successivo

Draghi Re di Coppa, l’Italia risorge ed Elsa lacrima un’altra volta

next