“Quale accordo? Il testo firmato non lo è di certo, si fa fatica perfino a definirlo”. Sergio Cofferati si mostra assai perplesso quando gli si chiede cosa pensi della “presa d’atto” sul blocco dei licenziamenti, il documento di 7 righe siglato martedì tra le parti sociali e il governo. L’ex segretario della Cgil che ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

La vignetta di Natangelo

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Beppe Mora

next