L’afa per il cambiamento climatico causa 9.700 morti l’anno. E l’Italia è in prima linea

L'ondata di temperature torride che sta avvolgendo l'Italia non è più eccezionale: il riscaldamento dell'atmosfera causano ogni anno il 37% dei decessi da calore. L'ultimo precedente dell'estate 2003 che causò 18mila morti nella Penisola e quasi 40mila in Europa

29 Giugno 2021

L’ondata di calore che sta avvolgendo l’Italia, con temperature anche oltre la soglia dei 40 gradi, non può essere più considerata un avvenimento eccezionale: è solo il “new normal”, la nuova normalità nell’epoca del riscaldamento globale causato dall’uomo. Se la specie umana non interverrà collettivamente l’Antropocene, la nuova era nella storia del pianeta segnata dalla […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.