Sono passati quattro mesi dall’insediamento del governo Draghi, è forse possibile – al di là del coro estasiato dei grandi media – un primo bilancio sull’operazione innescata da Matteo Renzi. Al di là degli errori e delle contorsioni dovute alla vasta e litigiosa maggioranza che lo sostiene, il nuovo governo segna un riequilibrio verso destra […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

“Il risultato di Lepore un segnale nazionale”

prev
Articolo Successivo

L’Ue approva il Recovery Palla ai governi, poi i soldi

next