Non più i suoi video rap. Adesso i milioni di fan di Yury Khovansky, insieme al resto della Federazione, guardano il filmato del suo arresto mentre le forze dell’ordine entrano in casa sua a San Pietroburgo e al cantante viene intimato di tenere le mani dietro la testa testa. Negli ultimi fotogrammi dello stesso video […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Il Fatto di domani. Quer pasticciaccio brutto di AstraZeneca: retromarcia del generalissimo, no agli under 60. La finta generosità del G7: regalano i vaccini ma preservano i brevetti

prev
Articolo Successivo

Lo schiaffo a Macron è uno schiaffo alla democrazia: i media lo capiscono, il presidente no

next