Che confusione, quest’auto elettrica. Come la Sora Camilla, tutti la vogliono ma nessuno (qualcuno, va) se la piglia. I soldi che i costruttori continuano a investirci sono tanti, ma i dubbi che ci si possa rientrare in tempi brevi aumentano: in un futuro anche non lontano guideremo senza dubbio a elettroni, ma come la battuta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Un Cavallino misterioso entra in scuderia

prev
Articolo Successivo

Le tenebre fan bene a Barbareschi

next