Da decenni i governi di ogni colore sono convinti che l’economia riparta “sbloccando” i cantieri tenuti fermi, pare, da un’ottusa burocrazia. E il governo Draghi non è da meno. Da ieri inizia ufficialmente la stagione dei commissari straordinari, che servirà anche in ottica Recovery Plan. Il neo ministro alle Infrastrutture (ora “sostenibili”) Enrico Giovannini ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

“Il Recovery non ha visione, ora dobbiamo prendercelo”

prev
Articolo Successivo

Il debito non è un problema. Lo dicono Draghi e i numeri

next