La versione ufficiale è che nel Consiglio dei ministri di ieri c’era da approvare il decreto sulle misure anti-Covid che ha già provocato tensioni nella maggioranza. Ma in realtà la nomina dei 43 sottosegretari del governo Draghi non è arrivata per un altro motivo: il caos e i veti nei partiti. Al sottosegretario alla Presidenza […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

“Matteo zitto su Riyad: incalzarlo è un dovere”

prev
Articolo Successivo

SuperMario salva tutti coi silenzi istituzionali

next