Il 2021 in Turchia è iniziato nel modo peggiore ovvero con la repressione delle proteste degli studenti e dei docenti del più prestigioso ateneo di Istanbul e della Turchia, l’Università del Bosforo, nota anche per essere un punto di riferimento di ciò che rimane della sinistra turca. Per questo il regime islamo-fascista di Erdogan ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

L’altro Stato chiamato “Sanpa”

prev
Articolo Successivo

Cambiare alimentazione per salvare il Pianeta: i buoni propositi del 2021 (per la Lav)

next