L’ultimo Dpcm ha varato misure importanti, difficili, impopolari. Dovrebbero rallentare, forse, la diffusione del virus ed evitare l’ormai imminente saturazione del sistema sanitario. Restano però purtroppo senza risposta domande importanti. Perché chiudere cinema e teatri, palestre e piscine? È giusto lasciare aperte le scuole? Il problema è che rispondere da un punto di vista scientifico […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Viaggiano in treno fino a Napoli i test lombardi

prev
Articolo Successivo

Tra comici è raro l’uso della violenza fisica, come Faletti con Rossi

next