I derivati non portano bene all’ex presidente di Mps Alessandro Profumo, oggi amministratore delegato di Leonardo. Dopo indagini durate oltre due anni sui contratti Alexandria e Santorini, ieri la seconda sezione del Tribunale di Milano lo ha condannato insieme all’ex ad Fabrizio Viola a sei anni di reclusione e a una multa da 2,5 milioni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Ferragni, zero ombre: solo immagine

prev
Articolo Successivo

La cellula delle ’ndrine a Roma: “L’incontro con Zingaretti e i suoi”

next