L’Europa è pronta a prendere una decisione politica condivisa contro Mosca per il caso di Alexei Navalny, l’attivista russo avvelenato e curato a Berlino. I ministri degli Esteri dei 27 Paesi ne parleranno al Consiglio dell’Unione europea che si terrà a Bruxelles il 12 ottobre. Lo ha rivelato un alto funzionario dell’Ue a condizione di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Jihad anonima sequestri. Ostaggi fantasmi del Sahara

prev
Articolo Successivo

Guarigione fast&furious. Trump vede già la Florida

next