Il territorio Non abbiamo x malati in un’area limitata e la risposta è nazionale La prima cosa che cambia oggi rispetto a marzo e aprile è la distribuzione geografica del contagio. Non abbiamo un numero X di casi in un’area geografica ristretta, ma un numero distribuito su tutto il territorio nazionale, quindi per forza di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Ecco perché l’argine è crollato. Rotta la formula magica del 3%

prev
Articolo Successivo

Emiliano e Giani a caccia di 5S Roma, lo spettro Calenda sul Pd

next