“La politica è la sola religione di questo secolo Ventesimo” si legge più o meno a metà delle 600 pagine di M. L’uomo della provvidenza (in libreria da mercoledì per Bompiani), secondo volume della trilogia che lo scrittore napoletano Antonio Scurati consacra a Mussolini. In effetti la parabola temporale qui contemplata – dal 1925 al […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Giovani, apatici e fuorilegge Il crimine: un gioco da ricchi

prev
Articolo Successivo

“Capitano tutte a me” Un piccione viaggiatore che non vuole più volare ora abita a casa mia

next