“Voto Sì. Ho sempre proposto e supportato riforme costituzionali che comportavano la riduzione dei parlamentari: mi sentirei in contraddizione con me stesso se mi comportassi diversamente”. Enrico Letta, ex premier, oggi lavora a Parigi e insegna alla Grand Ecole Sciences Po. Ha appena finito di ascoltare il discorso di Ursula Von der Leyen sullo Stato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La Cattiveria

prev
Articolo Successivo

Rischio Puglia e Giani debole: colpa di Renzi

next