Sono sempre di più: cittadini e associazioni che si rivolgono ai tribunali per chiedere il rispetto dei propri diritti, contestando l’inazione di aziende e Stati in ambito climatico. E infatti i contenziosi legali per la giustizia climatica si sono moltiplicati, spesso con successo, com’è accaduto nel 2015 in Olanda, dove la Fondazione Urgenda ha vinto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Lettera da Berlino – Non più solo focolai localizzati: il coronavirus è diffuso in tutto il Paese

prev
Articolo Successivo

Il climate change spaventa più del Covid, un anno incerto per Extinction Rebellion: la stampa internazionale

next