Tutta la città ne parla: l’allarme per la pandemia asiatica corre dalle bocche dei signori “accomodati” sui tram a quelle delle signorine che al mercato impallidiscono al solo sentirla nominare. Corrono le fake news accanto alle teorie mediche più variegate che non riescono a mettere d’accordo la comunità scientifica. C’è chi giura che centinaia di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Dal “Pizzagate” a QAnon, tutti i falsi complotti dell’Alt-right

prev
Articolo Successivo

Alla corte dell’amaro Machiavelli

next