Che delizioso quadretto familiare, l’intervista su Libero di Luciano Moggi e Marcello Lippi. Due vecchi amici che si ritrovano su un giornale: quanti ricordi, quanta nostalgia. Lavoravano gomito a gomito nella Juventus dal 2001 al 2004. Vincevano, ah se vincevano! Certo, due anni dopo è venuto giù tutto: i metodi di Moggi hanno portato la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Depistaggio Borsellino, archiviati gli ex pm

prev
Articolo Successivo

In Spagna i giudici condannano l’Aragona per le mascherine. E cade la prima testa

next