Alla fine, l’annosa discussione tra gli imprenditori dell’ombrellone su quanto è ragionevole aumentare le tariffe per rifarsi dei costi di sanificazione sembra essersi congelata davanti alle troppe ripercussioni economiche. Così da oggi, con il “liberi tutti” che dà l’avvio anche alla stagione balneare, solo nel 20% degli stabilimenti si troveranno prezzi più alti rispetto a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“A Milano il virus vi ha fatto rivedere il cielo senza smog”

prev
Articolo Successivo

Coronavirus, il comitato di 55mila familiari di Bergamo: “Il 10 giugno è il d-day”. Tutti in Procura con le denunce: ecco alcune delle loro storie

next