Come dappertutto, più o meno nelle ultime tre settimane in molte Capitali africane è emersa una tendenza comune. Chi aveva prenotato viaggi, per lavoro o per svago, annulla i voli; le aziende chiedono ai lavoratori di rimanere a casa e, in alcuni casi, riducono i contratti di lavoro. Una crisi sanitaria globale, che in apparenza […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

“Qui terapie intensive a punti: fuori anziani e chi ha altre malattie”

prev
Articolo Successivo

“Assange è il padre dei miei figli: rischia di nuovo la morte” (anche in versione inglese)

next